La storia di Be Happy Project

Be Happy Project è nato per casualità, non ha alla base un piano di marketing studiato, non ci sono business-plan, bensì una serie di avvenimenti più o meno casuali che hanno portato il progetto da una idea embrionale alla sua ramificazione attuale: vediamo di fare luce su alcune tappe fondamentali della sua storia.
nascita be happy project

Nascita

2002
Iniziano a venire disegnati, negli appunti durante le lezioni universitarie, tra i tanti soggetti anche dei fiori casuali.
A questi viene aggiunto un volto, non necessariamente sempre sorridente: a volte è anche stranito, perplesso, impaurito.
Inizia una prima opera di streetart tramite questi fiori disegnati a mano uno ad uno su carta, a volte colorati altre volte solo outline, che poi vengono anche ritagliati e poi affissi con colla vinilica.
messaggio be happy project

Inserimento del messaggio

2002
Si inizia a ragionare attorno a questi fiori ed emerge il fatto che la felicità è una cosa sempre più carente tra le persone: dei fiori sorridenti che sbocciano in luoghi casuali ed insoliti possono essere ottimi evangelizzatori del messaggio. Si sceglie quindi di portare avanti solo il fiore sorridente, accompagnato da un messaggio semplice e, anche per questo, molto impattante : BE HAPPY.
Nasce quindi ufficialmente il Be Happy Project.
adesivi be happy project

Carta adesiva

2003-2004
I fiori continuano ad essere disegnati a mano uno per uno, ma si passa a farlo su carta adesiva, più veloce da incollare e più resistente alle intemperie.
Vengono disegnati solo outline nero su carta di vario colore: gialla, arancione fosforescente, celeste, rossa.
I fiori presentano ancora il gambo che, invece di concludere in basso, gira e va a creare un riquadro che segue i bordi dell'adesivo. Nel tempo il gambo andrà perso ma il riquadrò nero che contestualizza il tutto rimarrà e sarà incorporato nel logo.
I colori ufficiali diventano il giallo e il nero per due motivi: l'impatto di questo colore e il contrasto giallo-nero sono i migliori trovati per portare immediatezza di riconoscibilità e poi è un allegro rimando ai colori degli Asburgo che, nel nord-est, vengono ancora ricordati come un periodo storico in cui tutto era bello, buono e bravo.
be happy project fiore sorridente

Uscita allo scoperto

2004-2005
Fino a quel momento praticamente nessuno sapeva il nome di chi stava dietro a questi fiori sorridenti, ma dato un crescente apprezzamento del progetto da parte di persone sconosciute decisi di uscire allo scoperto e nacquero i primi gadgets: 60 t-shirt nere con stampa serigrafica bianca. Il messaggio non veniva quindi veicolato solo da adesivi ma anche dalle persone che indossavano queste maglie e andavano in giro per il mondo.
be happy project prodotti

Altri gadget

2005-2013
Iniziano ad essere prodotti nuovi tipi di gadget: spilline e borsette oltre ad altre tipologie di maglie.

Spille: moltissime le collezioni di pins realizzate, con varie grafiche e varie tirature.
Borse: quattro collezioni di borse sono state fino ad ora compagne di viaggio di molti Be Happy evangelizzatori.
T-Shirt: 6 linee di magliette hanno colorato le vostre estati, la t-shirt di maggior successo è stata la seconda tipologia prodotta, ricordata come "quella con i tre fiori".
Cappellini: sono stati realizzati anche un numero limitato di cappellini d'autore, griffati Be Happy Project, realizzati a mano in copia unica.
Magneti: due linee di magneti sono tutt'ora disponibili per rallegrare i vostri frigoriferi.
offset be happy project

Stampa professionale

2007
Viene disegnato in vettoriale quello che poi diverrà il logo ufficiale del progetto, che viene stampato finalmente in modo professionale su carta adesiva.
Viene scelto il formato quadrato 10x10cm come standard.
La diffusione degli adesivi diventa capillare.
be happy project streetart

Graffiti e tele.

2006-2007
Sono di questo periodo i primi lavori su muro e su tela di Be Happy Project che, fino a prima, era stato streetart pura.
logo marchio brand

Registrazione del marchio

Febbraio 2008.
Be Happy Project viene finalmente depositato come marchio.
facebook be happy project

Facebook

Aprile 2008.
Viene creata la fan page del progetto sul social network FaceBook.
Senza azioni a pagamento, arriva attualmente sfiorare i 29mila fans.
calendario be happy project

Calendario

2010
Inizia la realizzazione del calendario da scrivania che accompagna i propri sostenitori o i loro amici durante ogni giorno dell'anno.
behappydays be happy days

App

2012
Viene sviluppata e rilasciata (solo per iOs) la prima app di Be Happy Project, chiamata Be Happy Days. Un'applicazione meteo-calendario che va ad implementare il calendario cartaceo e che propone ogni giorno un avvenimento interessante o divertente.